Crea sito

Classifiche

Top 5 Robert E.Howard

by morettafra on gen.27, 2012, under Classifiche


Per la top 5 diquesta settimana ho scelto di occuparmi di uno dei miei scrittori preferiti quel Robert Ervin Howard universalmente noto per essere il papà di Conan il barbaro e che ha spaziato in quasi ogni genere.Non si tratta di un tentativo di stabilire i suoi cinque racconti migliori in assoluto ma solo di ricordare cinque racconti che mi sono rimasti particolarmente impressi della sua produzione.Uno per un personaggio diverso,senza infilare due racconti di uno stesso ciclo e cercando di spaziare fra storie diverse.
A MAN EATING JEOPARD
Racconto del ciclo di Buckner Jeopardy Grimes,appartenente alla produzione Western-Umoristica di Howard.Jeopardy è per certi aspetti una parodia degli eroi tipici di Howard forte e robusto ma non molto sveglio.

WINGS IN THE NIGHT
Racconto del 1932 appartenente al ciclo di Solomon Kane.Come molti dei migliori racconti di Solomon Kane è ambientato in Africa e vede il puritano scontrarsi contro una razza di umanoidi alati.La resa dei conti tra un Solomon quasi sull’orlo della follia e le creature è da antologia.

RED NAILS
Considerato uno dei migliori racconti del ciclo di Conan è anche uno dei miei preferiti.Howard ci descrive un immenso castello che per i due popoli in guerra che vi vivono è un autentico mondo.

PIGEONS FROM HELL
Il miglior racconto Horror scritto da Bob Howard perlomeno per me.Appartenente al ciclo dello sceriffo Kirby Buchner è un ottima storia di case infestate in cui Howard attinge ad un certo tipo di folklore locale e alle storie soprannaturali con cui era cresciuto.

WORMS OF THE EARTH
Racconto appartenente al ciclo di Bran Mak Morn in cui Howard fonde l’epica con orrori antichi e striscianti che non sarebbero dispiaciuti a Lovecraft.

12 Comments more...

Top 5 film di Zombi

by morettafra on gen.19, 2012, under Classifiche, Horror, Zombi


Insieme a vampiri e licantropo gli zombi formano una sorta di mia trinità Horror perciò ispirato dala classifica della mia amica Lucia sui suoi film zombeschi ho deciso di scriverne una mia rifacendomi alle sue condizioni.Niente Romero e per me Fulci perchè hanno di fatto un importanza tale nel cinema zombesco che da soli occuperebbero la classifica e si prendono in considerazione solo morti viventi,non infetti e simili.
MORTI E SEPOLTI
Da una sceneggiatura di Dan O’Bannon uno dei migliori e più originali film sui morti viventi che si riallaccia alle tradizioni voodo con una dose di terrore urbano.

NON SI DEVE PROFANARE IL SONNO DE MORTI
Co-produzione italo-spagnola che vede Jorge Grau alla regia e il grande Giannetto De Rossi occuparsi degli effetti speciali.Nelle campagne inglesi i morti tornano in vita regalandoci sequenze da brivido,su tutte l’assedio al cimitero.Se vi interessa lo trovate qua.

DELLAMORTE DELLAMORE
Tratto dal romanzo di Tiziano Sclavi un film romantico (nel senso originale del termine) e surreale,uno degli ultimi titoli decenti girati nel nostro paesello.

ZEDER
Seconda incursione di Pupi Avati nel cinema di paura nonchè film reso famoso da un inutile e lunga contesa in merito alla sua somiglianza con Pet Sematary di King.Inutile perchè se pur è vero che entrambi parlano di terreni che risvegliano i morti Avati lo fa seguendo la propria poetica.

RE-ANIMATOR
Esordio del duo Gordon-Yuzna nel cinema Horror e ispirato ad un racconto di Lovecraft Reanimator ci presenta anche il mio mad doctor del cuore Herbert West intepretato da Jeffrey Combs e dedito a riportare in vita i deceduti con un siero di creazione.Con risultati splatterosi.

12 Comments more...

Top 5 trasformazioni di lupi mannari

by morettafra on gen.06, 2012, under Classifiche, Horror


Di solito nei film sui lupi mannari la trasformazione è il momento clou dell’intera pellicola.A volte si può rivelare una delusione oppure quando dietro cìè un maestro del make-up bravo può essere un autentico spettacolo.Ecco di seguito le cinque metamorfosi che in un modo o nell’altro più mi hanno colpito.
TRICK’ R’ TREAT
Girata con un sottile umorismo ecco una scena di trasformazione di gruppo da parte di alcune giovani licantrope,che mutano togliendosi di dosso la pelle con la stessa nonchalance di una ragazza che prova gli abiti per una festa.Vedere per credere.

BEING HUMAN
Trovare una trasformazione mannare ben realizzata per la televisione è raro,perciò rimasi colpito dalla metamorfosi di George uno dei protagonisti di questa divertente serie inglese.Ricorda un pò la famosa metamorfosi del film di Landis ma vale comunque un occhiata.

IN COMPAGNIA DEI LUPI
Perfetta rappresentazione della metamorfosi del licantropo nel folklore,nonchè un pò disturbante se la vedi per la prima volta è questa riuscita sequenza proveniente dal fiabesco film di Neil Jordan.

L’ULULATO
Il magnifico film di Dante è stato uno dei primi ad offrirci una spettacolare metamorfosi realizzata dal bravo Rob Bottin che in seguito si sarebbe superato realizzando le trasformazioni de La Cosa per Carpenter.

UN LUPO MANNARO AMERICANO A LONDRA
Per me è tutt’ora la più dettagliata e realistica sequenza di mutazione in lupo che il cinema ha mai mostrato (creata da Rick Baker).Che poi il licantropo nella sua forma definitiva non convinca in pieno è un altro discorso,la trasformazione in se è eccezionale per la cura e l’attenzione al dettaglio con cui è realizzata.

MENZIONE D’ONORE
-WEREWOLF
Serie televisiva realizzata negli anni 80 con protagonista un giovane licantropo ci offre i primi lupi mannari televisivi ben realizzati per mano del solito Baker.Guardate questo filmato.

10 Comments more...

Top 5 film di Natale

by morettafra on dic.21, 2011, under Classifiche

Negli ultimi giorni un nuovo meme si è diffuso nella blogosfera,le recensioni di film natalizi non convenzionali ma che spesso poco hanno a che fare con la classica idea del Natale.Io e mio fratello abbiamo quindi deciso di stilare una piccola classifica dei nostri film natalizi.
FURYO
L’ambientazione è il Pacifico durante la Seconda Guerra Mondiale,ragion per cui i segni più evidenti dell’avvicinarsi del Natale non ci sono. Eppure proprio con una storia ambientata in un campo di prigionia il regista riesce sia a dare vita ad un confronto tra culture diverse ed anche ad uno degli auguri natalizi più commoventi del cinema.

L’ULTIMO TRENO DELLA NOTTE
Il Natale può essere anche crudele e spietato come ci insegna questo film di Aldo Lado,uno dei pochi emuli de L’Ultima Casa sulla Sinistra con una sua dignità. La sequenza in cui si alternano i festeggiamenti della vigilia da parte dei genitori delle due vittime con le torture subite da quest’ultime vi farà vedere il Natale sotto una luce sinistra.

ARMA LETALE
Super classico degli anni 80,questo film oltre a presentarci per la prima volta in azione la coppia Riggs-Murtaugh ci offre l’occasione di vedere una casa addobbata di arredi natalizi venire crivellata di colpi nel confronto finale con uno spietatissimo Gary Busey. Impagabile.

DIE HARD
“Se è cosi che festeggiano il Natale,allora sono curioso di vedere a Capodanno”.E si cari miei,perché il signor John MacClane ha un modo tutto suo per festeggiare Natale. Ovvero combattere un gruppo terroristico scalzo e in canottiera bloccato dentro un mastodontico grattacielo. E riuscendo pure a riappacificarsi con la moglie.Un impresa che supera pure quelle di Babbo Natale.

GREMLINS
Il nostro film natalizio per antonomasia. Un orda di pestiferi mostriciattoli pronti a mettere sottoquadro il Natale di una comune cittadina americana. Tra secchiate di humour nero e frecciatine velenose rivolte alla festa più buona del mondo.

MENZIONI D’ONORE
-PIRAMIDE DI PAURA di Barry Levinson.
-GHOSTBUSTERS di Ivan Reitman.
-UN MINUTO A MEZZANOTTE di René Manzor.
Buon Natale!

2 Comments more...

Top 5 fumetti sui Vampiri

by morettafra on dic.14, 2011, under Classifiche, Vampiri


I Vampiri per quanto snaturati e sovraesposti rimangono tra le mie figure preferite dell’immaginario.Perciò ho pensato ad una piccola Top 5 sui miei fumetti preferiti ad essi dedicati.
BATMAN:VAMPIRE
Sotto questo titolo si nasconde una trilogia scritta da Doug Moench e disegnata da Kelley Jones.Realizzata per la collana Elseword (e quindi non facente parte della continuity del personaggio) questa trilogia inizia narrando dello scontro tra Batman e Dracula e della trasformazione del Cavaliere Oscuro in vampiro,della sua lotta per venire a patti con la sua nuova natura e infine della trasformazione in un autentica creatura della notte.Tutt’ora una delle mie storie preferite.

DAMPYR
Uno dei pochi fumetti italiani sull’argomento realmente validi.Anche perchè l’autore Mauro Boselli è un vampirologo doc.Harlan Draka è un dampyr,il figlio dell’unione tra un vampiro e una donna umana.Dotato di facoltà che gli consentono di uccidere i vampiri (chiamati maestri della notte) inizierà a dar loro la caccia in cerca di risposte su se stesso e la sua natura.

IL VAMPIRO CHE RIDE
Ne avevo già parlato in un vecchio post e riconfermo qui tutto quello che scrissi.Senz’altro uno dei più particolari e originali fumetti scritti sull’argomento.

IL PRINCIPE DELLA NOTTE
Realizzato nel 1994 dal fumettista Yves Swolfs Le Prince de la Nuit narra la saga della famiglia Rougemont e della loro faida con il vampiro Vladimir Kergan responsabile della morte di una Rougemont nel medioevo.La storia si svolge su diversi piani temporali,privilgiando le vicissitudini dell’ultimo dei Rougemont nella Francia degli anni venti.

LA TOMBA DI DRACULA
Capolavoro di Marv Wolfman e Gene Colan nonchè miglior fumetto sul Conte mai realizzato secondo chi scrive.Un classico che qualsiasi amante dei Vampiri dovrebbe aver letto almeno una volta.

MENZIONI D’ONORE
-AMERICAN VAMPIRE di Scott Snyder e Rafael Albuquerque.
-NATHAN NEVER n.26 VAMPYRUS di Michele Medda e Nicola Mari.
-30 GIORNI DI NOTTE di Steve Niles e Ben Templesmith.
-DYLAN DOG n.180/181 NOTTI DI CACCIA/IL MARCHIO DEL VAMPIRO di Pasquale Ruju e Nicola Mari.

6 Comments more...

Le dive di casa Hammer

by morettafra on dic.02, 2011, under Classifiche


Post leggero per concludere la settimana.Qualche giorno fa la mia collega Lucia ha pubblicato una galleria di immagini delle sue scream quenn preferite.Prendendo spunto dal suo post ecco una galleria dedicata alle dive dei film Hammer.Alcune lo sono state solo per una pelllicola,altre hanno collaborato a lungo con la mitica casa inglese.Ragazzi e ragazze rifatevi gli occhi.(sempre per citare Lucia:D)
VALERIE GAUNT

Yvonne Romain

BARBARA SHELLEY

URSULA ANDRESS

YVONNE FURNEAUX

MARY E MADELEINE COLLINSON

VERONICA CARLSON

HAZEL COURT

CAROLINE MUNRO

KATE O’MARA

KIRSTEN LINDHOLM

INGRID PITT

VALERIE LEON

YUTTE STENSGAARD

10 Comments more...

I miei 5 Dracula preferiti

by morettafra on nov.08, 2011, under Classifiche, Horror, Vampiri


Data la mia passione per il romanzo di Bram Stoker nel corso degli anni mi è capitato di vedere molte trasposizioni filmiche.Dopo aver predisposto la giusta colonna sonora ecco le mie cinque versioni favorite.
DRACULA (1979) di John Badam
Ispirata alla versione teatrale di Deane e Balderston questa trasposizione si avvale di musiche composte da John Williams e di un cast che comprende Laurence Olivier,Donald Pleasence e Frank Langella nel ruolo del Conte.Il suo Dracula è meno ferino rispetto a quello di Lee,più un raffinato seduttore dal cuore nero.Ciononostante i momenti terrorizzanti non mancano (come l’apparizione di una Mina vampirizzata) e la performance di Langella convince in pieno.(Langella tra l’altro era già stato Dracula a teatro)

DRACULA (1973) di Dan Curtis
Trasposizione televisiva realizzata dal papà di Dark Shadows con sceneggiatura scritta dal grande Matheson.Jack Palance interpreta un Dracula crudele ma anche romantico e tormentato che ritrova in Lucy la reincarnazione della donna amata.(Particolare ripreso da Coppola nella sua versione)Questa è anche una delle trasposizioni più fedeli al romanzo.

COUNT DRACULA (1977) di Philip Saville
Sceneggiato televisivo realizzato dalla BBC con incredibile cura e rispetto del romanzo.(Tanto da essere per me la versione più fedele)Qui Dracula è interpretato da Louise Jordan (celebre per aver interpretato Kamal Khan in Octopussy).Come per Langella anche il suo Dracula è più seduttivo ma con un aurea di minacciosità.

HORROR OF DRACULA (1958) di Terence Fisher
L’inizio del ciclo su Dracula della Hammer e uno dei capolavori indiscussi di Fisher.Il film che rese la Hammer (e Christopher Lee) un fenomeno internazionale.Il Dracula di Lee è forse il più filologico mai interpretato sul grande schermo.Aristocratico,ferino e crudele.

NOSFERATU (1979) di Werner Herzog
Remake di uno dei più grandi film della storia del cinema,ne riprende la trama ma non le tematiche e i riferimenti pittorici.(qui alla sccuola fiamminga)Ipnotico,con in sottofondo musiche religiose e una colonna sonora realizzata dai Popul Vuh vanta anche uno dei miei finali preferiti.

ONOREVOLI MENZIONI

EL CONDE DRACULA  (1970) di Jess Franco.

IL BACIO DI DRACULA (2002) di Roger Young.

BRAM STOKER’S  DRACULA  (1992) di Francis Ford Coppola.

FUORI SCALA

NOSFERATU (1919) di F.W.Murnau.

8 Comments more...

5 film Horror

by morettafra on ott.12, 2011, under Classifiche, Horror


Ispirato dala classifica redatta da Gianluca Santini sul suo blog ho deciso di scriverne una anche io sui miei cinque film horror preferiti.Ho anche deciso di tagliare fuori per questa volta i film della Hammer,dell’Amicus,dell’ AIP e della Universal.Hanno girato troppi film che mi piacciono e potrei dedicare intere classifiche ai loro film.Perciò ecco i miei cinque titoli.
L’INSAZIABILE (1999) di Antonia Bird
Curioso e spesso sottovalutato film che ambienta nell’America dell’ottocento una storia di cannibalismo con risvolti soprannaturali,mischiando la leggenda del Wendigo,il mostro antropofago dei miti dei Pellirosse con elementi della spedizione del Donner Party.In più il colonnello Ives è uno dei miei cattivi preferiti in assoluto.

ZOMBI (1979) di George A. Romero
Per quel che mi riguarda lo zombi movie perfetto.(Nonchè uno dei punti più alti del cinema Horror di quel periodo)

SUSPIRIA (1977) di Dario Argento
Visivamente è uno dei film migliori di Argento,con ambientazioni surreali e un ottima fotografia con virate verso il rosso,il blu e il verde.Inoltre è uno dei pochi film che riesce seriamente a parlare di streghe senza inciampare nello stereotipo della vecchiaccia a cavallo della scopa.

IL SIGNORE DEL MALE (1987) di John Carpenter
Uno dei film che più va vicino all’idea di orrore cosmico.Carpenter sbriciolà ogni convinzione religiosa e scientifica dei suoi personaggi immergendoli in un clima claustrofobico e senza speranza.

SUSPENSE (1961) di Jack Clayton
Capolavoro dei Sixties,nonchè uno dei migliori film di fantasmi di sempre.Ne avevo già parlato in una precedente recensione e confermo ogni parola.Una delle più belle e realmente disturbanti pellicole del secolo scorso.

10 Comments more...

5 duelli

by morettafra on set.26, 2011, under Classifiche


La storia del cinema è piena di duelli più o meno famosi,eccone cinque che per vari motivi mi hanno impressionato.
IL MISTERO DEL CONTE LOBOS-Duello con la spada
Sammo Hung (che nel film interpreta un imbranatissimo detective) si ritrova costretto a combattere in duello con il perfido fratello del Conte Lobos,con risultato esilaranti.

LA RESA DEI CONTI-Duello coltello contro pistola
Nel film di Sollima il peones Cuchillo Sanchez ingiustamento accusato di stupro si ritrova costretto a combattere per la sua vita in un duello coltello contro pistola.Se volete sapere come va a finire vi consiglio di recuperare il film,uno dei migliori Spaghetti-Western dei Sixties.

I DUELLANTI-Duello con la sciabola
L’intero film è di fatto un lungo insieme di duelli diversi,ma quello con la sciabola mi e rimasto impresso per una certa dose di brutalità.Difficile dimenticarsi Carradine e Keitel laceri e sanguinanti che continuano a combattersi.

IL MERCENARIO-Duello nell’arena
Ottimo western ambientato durante la rivoluzione messicana,il film di Corbucci offre un ottimo duello finale reso celebre dalle musiche di Morricone.In questo caso non ho trovato immagini ma la sequenza è visionabile qui.
DJANGO-Duello finale nel cimitero
Corbucci amava inserire nei suoi Western situazioni in cui l’eroe affrontava un duello in condizioni impari:in questo caso con entrambe le mani fracassate e impossibilitato a reggere la pistola.Problema che risolverà usando come apppoggio/riparo per la pistola una lapide del cimitero.Vedere per credere.

MENZIONI D’ONORE
I duelli di Sergio Leone nella sua trilogia del dollaro ovvero:
-Il duello pistola contro fucile tra Eastwood e Volontè in “Per un pugno di dollari”.
-Il duello al suono del Clarilon tra Volontè Van Cleef in “Per qualche dollaro in più”.
-Il Triello finale nel cimitero de “Il buono,il britto e il cattivo”.

8 Comments more...

5 film Gialli

by morettafra on set.16, 2011, under Classifiche


Parlando di gialli sono molto legato alla classica detection story alla Doyle o alla Christie e cinematograficamente parlando al Giallo all’italiana.Questi sono i titoli che più mi hanno colpito:
L’UCCELLO DALLE PIUME DI CRISTALLO
Opera prima dell’Argento che fù in cui si delineano già tutte le sue tematiche cardine:la soggettiva dell’assassino,il particolare dimenticato dal protagonista che potrebbe risolvere il caso,una certa dose di violenza unita con abilità e visionarietà nel riprenderla.

LA DAMA ROSSA UCCIDE SETTE VOLTE
Un giallo con elementi gotici e finto soprannaturali,in cui l’ultima discendente di un antico casato viene perseguitata da una vecchia leggenda di famiglia.

LO STRANO VIZIO DELLA SIGNORA WARDH
Erotico.Malsano.Violento.E con una magnifica Edwige Fenech.Già tutto questo basterebbe a rendere memorabile il film di Sergio Martino,uno dei migliori della sua filmografia.(Grazie anche alla colonna sonora di Nora Orlandi

SETTE NOTE IN NERO
Ottimo giallo di Lucio Fulci che aggiunge elementi paranormali e citazioni a Poe.(Con un tema musicale ripreso da Tarantino in Kill Bill)

NON SI SEVIZIA UN PAPERINO
Il miglior giallo diretto da Fulci,che ritrae perfettamente il clima di superstizione e arretratezza di un comune paesello rurale in cui un assasino uccide bambini.

FUORI SCALA
Qualsiasi giallo diretto da Mario Bava sia i capolavori come “6 Donne per l’Assassino” che titoli minori come “5 Bambole per la Luna d’Agosto”.

4 Comments more...

Creare blog