Crea sito

Lo strano caso del cimitero di Highgate-Parte Seconda

by morettafra on ott.10, 2011, under Vampiri

Il cimitero di Highgate

Dopo la prima parte scritta dal buon Nick (l’ottima introduzione su Highgate e il racconto di Farrant) tocca a me raccontarvi la versione dei fatti del secondo cacciatore di vampiri coinvolto in questa storia Sean Manchester.Facciamo prima un piccolo passo indietro e vediamo come iniziarono le indagini di Manchester.
MANCHESTER A CACCIA DEL VAMPIRO
Fin dall’inizio Sean Manchester presunto sacerdote e vampire hunter si interessò al caso cercando in ogni modo di attirare su di se i riflettori dei media.Il 27 Febbraio 1970 in un intervista rilasciata al Hampstead and Highgate Express dichiarò addirittura di conoscere l’identità del vampiro che infestava il cimitero di Highgate.A suo dire si trattava di un re dei non-morti originario della Valacchia,un nobil’uomo praticante della magia nera che arrivo a Londra nei primi anni del diciottessimo secolo e dimorò in una casa del West End insieme ai suoi seguaci per poi essere seppellito nel sito del cimitero.Per Manchester a risvegliarlo erano stati dei Satanisti.(Manchester tirerà numerose volte in ballo il Satanismo come spiegazione del caso)Da notare che Manchester non offre nessuna prova alla sua teoria (che pare più un racconto) e che anni dopo ritratterà parte delle sue affermazioni.

Sean Manchester

In più Manchester cercò in ogni modo di ridicolizzare Farrant,definendolo inesperto e ridicolo.Il che ci porta al famoso esorcismo pubblico organizzato da Manchester.
13 NOVEMBRE 1970
La vigilia del famoso esorcismo pubblico Sean Manchester si recò nei pressi del cancello di Highgate con una troupe televisiva di Thames Television per un intervista.Stando a Manchester si verificarono degli strani fenomeni:uno strano vento inzio a far volare i cavi delle telecamere e gli appunti del produttore,uno strano suono interferì con l’audio e il direttore della fotografia svenne.(Ricordo di prendere con le pinze le dichiarazioni di Manchester,inoltre più che a un vampiro simili fenomeni fanno pensare ad un poltergeist…)Di come le cose andarono durante il famoso esorcismo pubblico ne ha già parlato Nick,noi ricorderemo solo che la situazione degenerò in una profanazione di tombe e molti furono arrestati.Manchester dal canto suo una volta indivuata la catacomba dove si rifugiava il vampiro (grazie all’aiuto di una ragazza di nome Lusia in trance medianica) vi trovo dentro tre bare vuote,che riempi di aglio limitandosi poi a spargere dell’acqua santa,ritenendo cosi svolto il suo compito.Ma i fatti erano ben lontani dalla loro conclusione.
7 Agosto 1970
Le aggressioni e gli avvistamenti continuarono e il 7 agosto un uomo decapitato fu trovato nei pressi della tomba dove Manchester aveva eseguito l’esorcismo insieme a segni di una cerimonia satanica.Stando a quanto racconta Manchester vi fece ritorno insieme a Lusia e ai suoi collaboratori ed ecco quello che che secondo lui si verifico.
LA DISTRUZIONE DEL VAMPIRO?
Manchester sottopose di nuovo a ipnosi Lusia e dopo che la ragazza fu caduta in trance inizio a ripere le frasi Chi sei e Sto arrivando.Poi guidò Manchester nei pressi di una tomba nel Lebanon Circle.Una volta entrato Manchester trovò il vampiro nella bara.Manchester lo descrisse come un essere putrefatto la cui pella era come pergamena,che puzzava e lo fissava come se lo deridesse.Inizialmente cercò di impalarlo ma non ne ebbe il coraggio e si limito a collocare aglio,acquasanta e un crocefisso attorno alla bara.Una volta uscito traccio un cerchio di sale attorno alla cripta,mise dei recipienti di acqua santa e celebrò un esorcismo.A suo dire la sua Bibbia si era aperte su queste esatte parole:”Assicurati solamente di non mangiare sangue,perchè il sangue è la vita”.Decisamente teatrale no?Come molte delle altre dichiarazioni di Manchester.Comunque la cripta non rimase a lungo sigillata e nei mesi successivi furono trovati morti altri animali nel Waterslow Park
principalmente volpi e gatti sgozzati come nei primi ritrovamenti.Venne perfino trovato nei mesi successivi un pazzo fuggito da un istituto che si aggirava sporco del suo sangue per il cimitero.
LA FINE DEL CASO
Nel 1977 spronato dai continui avvistamenti,da un intervista della BBC e probabilmente dalla possibilità di tirare ancora acqua al suo mulino Manchester rimise piede nella cripta trovandola vuota.Dopo una lunga ricerca  ritrovò il vampiro nella cantine di una casa ritenuta infestata,lo impalettò e con l’aiuto dei suoi collaboratori trascinò il corpo all’aperto (mentre quest’ultimo si consumava rapidamente) e lo bruciò.Furono anche scattate delle presunte foto al vampiro che si decomponeva.Stando alle sua versione perciò Manchester avrebbe ucciso il vampiro.Ma tale fatto,così come gli altri episodi raccontati da Manchester furono contestati da Farrant e da un certo numero di studiosi.Ma di questo e di altro parleremo nella prossima e conclusiva parte di questa storia,sempre narrata dai vostri anfitrioni me e Nick.Perciò ragazzi ( e ragazze) state in campana.Per la prima parte,la trovate su Nocturnia.

Le presunte foto scattate al vampiro

Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
:

14 Comments for this entry

  • Nick

    Ottimo , ti ho appena linkato nel mio post.

  • morettafra

    @Nick.Io ho fatto lo stesso:-)

  • Donata

    woowowowow!!! bellissimo lavoro boyz! letto d’un fiato, maa….attendo troppo cn ansia la puntata conclusiva!!eddai eddai su scrivete forza forza…

  • Marco

    Bella storia, complimenti a entrambi.

  • Marco

    Bella storia e stupenda ambientazione, sono molto curioso di sapere come va a finire. Complimenti a entrambi.

  • morettafra

    @Donata.Benvenuta e grazie per i complimenti!Non preoccuparti la conclusione verrà pubblicata la prossima settimana su entrambi i blog.

  • EDU

    Lascio lo stesso commento anche a te: famosissima storia di presunti vampiri di cui ricordo un vecchio articolo anche sul mensile Psycho. Inoltre di questo mistero se n’è occupato anche Dampyr in un doppio albo davvero bello.
    Ieri sera a Voyager hanno parlato anche del vampiro di Venezia. Visto?

  • morettafra

    @Edu.Il numero di Dampyr l’ho letto anch’io:-)In quanto al vampiro di Venezia,non ho visto il servizio di Voyager,ma non era saltato fuori che si trattava di una strega seppellita in quel modo e non di un non morto?

  • EDU

    In realtà il mattone in bocca sarebbe legato a delle pratiche del 1700 in tema di Revenants (praticamente i non morti, divoratori di sudario etc). In un certo senso si potrebbe parlare di vampiro.

  • Donata A.K.A. liber@discrivere

    Icchetudici?? benvenuta?? Ohi Moretta Fra, sn sempre io, Donata, Liber@discrivere, la Signora dei Fantasmi, la coltivatrice di Carnivore…ohibò!

  • morettafra

    @Donata.Scusami mi sa che avevo la testa da tutt’altra parte in quel momento….

  • Angie

    Bravissimo, storia molto intrigante, ho letto la prima parte dal buon Nick, a quando la prossima storia su vampiri veri?
    Ciao
    Angie Ginev

  • morettafra

    @Angie.Ciao,un paio di casi veri di vampirismo sono già presenti sul mio blog sotto la categoria vampiri.In futuro scriverò senz’altro di altri casi reali di vampirismo,ma lo farò con il contagocce.Anche se il vampiro resta il mio mostro preferito,la sovraesposizione di cui soffre in questo periodo finirebbe con il rendere indigesti troppi articoli sull’argomento ai miei lettori.Ma articoli nuovi sull’argomento ci saranno senz’altro.

Creare blog